GeO

Cerca

Vai ai contenuti

SISTRI

Consulenza

SISTRI- informazioni dirette ai semplici produttori di rifiuti (non a soggetti professionisti smaltitori, recuperatori trasportatori, ecc.).

Cos'è il SISTRI

Il SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) nasce nel 2009 su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale.
Di fatto, la sua effettiva entrata in vigore è stata negli anni più volte prorogata.

Ad oggi e fino al 31/12/18 (data indicata dall'ultima proroga) non è sanzionato il mancato utilizzo del sistema.

Questa scadenza riguarda i soggetti produttori di rifiuti speciali con oltre 10 dipendenti: fino ad allora faranno fede, per evitare le sanzioni relative, la corretta tenuta di Registri, Formulari e l'nvio MUD (per i soggetti obbligati).

Per un meccanimo perverso (le ultime proroghe sono relative all'utilizzo del sistema ma non agli altri obblighi, che rimangono vigenti e pesantemente sanzionabili in caso -remoto n.d.r.- di contestazione) le aziende produttrici di rifiuti codificabili con CER pericolosi con più di 10 dipendenti, rimangono soggette all'iscrizione al sistema e al pagamento del contributo annuale Sistri entro il 30/04 di ogni anno.


Nella sezione NEWS APPROFONDIMENTI potete trovare i riferimenti normativi e schede di autocontrollo per verificare l'obbligo di iscrizione al SISTRI.

SISTRI
MANUALE PRIMO ACCESSO

Home Page | Analisi chimiche | Analisi fisiche | Sicurezza sul lavoro | Consulenza | area riservata | contatti | News/Pagine utili | Informativa Privacy | Condizioni generali di vendita | DURC | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu