GeO

Cerca

Vai ai contenuti

Misura delle vibrazioni in ambiente di lavoro e cantieri

Analisi fisiche

Le indagini relative al rischio di esposizione a vibrazioni in ambiente di lavoro, previste dal D.Lgs. 81/2008, sono principalmente rivolte a soddisfare le seguenti tipologie di esigenze dei nostri clienti.

  • analisi di controllo periodiche
  • analisi di verifica a seguito introduzione modifiche sostanziali
  • analisi di verifica a seguito risultati sorveglianza sanitaria


Analisi di controllo periodiche
In ogni attività in cui siano possibili trasmissioni di vibrazioni al sistema mano-braccio o al sistema corpo intero, ove il datore di lavoro abbia individuato nella valutazione dei rischi la possibilità di un superamento della soglia di azione indicata in normativa,
devono essere eseguite e periodicamente ripetute le indagini vibrometriche.
La ripetizione è obbligatoria con cadenza massima
quadriennale.
Può essere ripetuta con frequenza superiore (biennale, annuale o semestrale) se il datore di lavoro e/o l'RSPP lo ritenessero necessario.

Tipologie di attrezzature che possono essere causa di trasmissione di vibrazioni al sistema
mano-braccio (elenco non esaustivo):
- utensili elettrici manuali (alimentati a rete o a batteria);
- utenili da cantiere in genere;
- utensili da giardinaggio
Tipologie di attrezzature che possono essere causa di trasmissione di vibrazioni al sistema
corpo intero (elenco non esaustivo):
- macchine movimento terra;
- mezzi di trasporto (camion,furgoni, carrelli elevatori elettrici uomo a bordo)
- impianti produttivi con annesse pedane di stazionamento per l'operatore (es .frantoi, impianti da stampa)
- postazioni di lavoro interessate da trasmissione a livello strutturale di vibrazioni (vibrazioni da pavimenti)
- lavapavimenti,

L'indagine vibrometrica sarà eseguita dal ns. personale qualificato direttamente presso la sede operativa del cliente sia essa un insediamento produttivo o un cantiere temporaneo.
La relazione tecnica finale è accompagnata da materiale informativo necessario a adempiere agli obblighi di formazione e informazione previsti dalla normativa in caso di superamento della soglia di azione.

Analisi di verifica a seguito introduzione modifiche sostanziali
La normativa prevede la ripetizione della valutazione del rischio e eventualmente la ripetizione delle misurazioni in seguito all'introduzione di modifiche sostanziali.

Nel caso specifico dell'esposizione a vibrazioni ricordiamo, a titolo di esempio, che per modifiche sostanziali si intendono anche:

  • introduzione nuovi impianti sostanzialmente differenti da quelli esistenti
  • variazione significativa dei tempi di esposizione dei lavoratori


Analisi di verifica a seguito risultati sorveglianza sanitaria
La normativa prevede la ripetizione della valutazione del rischio e la ripetizione delle misurazioni in seguito esiti peggiorativi della funzionalità rilevati attreverso sorveglianza sanitaria a cura del medico competente.

Richiesta preventivo

Inserire di seguito i dati necessari a formulare l'offerta.
Preferibilmente allegare copia digitale delle prescrizioni, se disponibile, o numero attrezzature su cui eseguire le misurazioni.
Se non disponibili in formato digitale inviarne copia a mezzo fax al n° 039 2452315.
Altrimenti sfruttare il campo compilabile indicando sommariamente il n° e il tipo di determinazioni richieste.

Il preventivo sarà redatto sulla base delle informazioni rilasciate.

Motivo della richiesta:

Home Page | Analisi chimiche | Analisi fisiche | Sicurezza sul lavoro | Consulenza | area riservata | contatti | News/Pagine utili | Informativa Privacy | Condizioni generali di vendita | DURC | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu