GeO

Cerca

Vai ai contenuti

Analisi per la ricerca di amianto e fibre artificiali

Analisi chimiche

Le analisi di materiali in massa si effettuano su campioni di materiali in opera o dismessi (es. coibentazioni, parti di edifici, guarnizioni, ecc.) allo scopo di caratterizzare la presenza di amianto. L'analisi è utile anche ai fini della classificazione del rifiuto, per confermare ovvero escludere la presenza di amianto nel materiale da smaltire.

Quando devono essere valutati gli aspetti qualitativi e/o morfologici (presenza/assenza di amianto nel materiale, tipo di fibre) si ricorre alle tecniche di microscopia.

Le tecniche di utilizzo più comune sono:

- stereomicroscopia
- microscopia ottica a contrasto di fase (MOCF)

Tutti i metodi di microscopia non sono affidabili per misurare quantitativamente la concentrazione di amianto nel materiale, in quanto questa può essere solo stimata in maniera approssimativa con procedure di calcolo a partire dal numero di fibre contate, ma questa è una tecnica assolutamente imprecisa. Quando occorre determinare la concentrazione di amianto è necessario ricorrere a tecniche analitiche gravimetriche con le quali si determina la concentrazione in peso dell'amianto nel campione.

I metodi gravimetrici utilizzati più comunemente sono:

- Diffrattometria a raggi x (DRX)
- Spettroscopia infrarossa con trasformata di Fourier (FTR)

Sia la DRX, sia la FTR consentono di determinare la concentrazione ponderale di amianto nel campione e il tipo mineralogico di fibre. Entrambe le tecniche non permettono di rilevare concentrazioni di amianto inferiori all'1% (anche se la DRX nominalmente può arrivare all'incirca a 0,5%).
Nelle tabelle seguenti sono messe a confronto le diverse tecniche analitiche illustrate e viene proposto un criterio per la scelta del metodo analitico nell'analisi dei materiali in massa. Da un punto di vista essenzialmente pratico si può affermare che:

* per confermare la presenza di amianto in un materiale è sufficiente la MOCF
* per determinare la concentrazione di amianto in un materiale bisogna ricorrere a tecniche analitiche gravimetriche (DRX o FTR)
* per affermare con assoluta certezza l'assenza di amianto è necessaria la microscopia elettronica (SEM o TEM)

Richiesta preventivo

Inserire di seguito i dati necessari a formulare l'offerta.
Preferibilmente allegare copia digitale delle prescrizioni, se disponibile, o copia delle ultime analisi effettuate.
Se non disponibili in formato digitale inviarne copia a mezzo fax al n° 039 2452315.
Altrimenti sfruttare il campo compilabile indicando sommariamente il n° e il tipo di determinazioni richieste.

Il preventivo sarà redatto sulla base delle informazioni rilasciate.

Motivo della richiesta:
Parametri richiesti:

Home Page | Analisi chimiche | Analisi fisiche | Sicurezza sul lavoro | Consulenza | area riservata | contatti | News/Pagine utili | Informativa Privacy | Condizioni generali di vendita | DURC | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu